Menu

af1.it

Uno che scrive

Sambuca: cenni storici e caratteristiche

3 minuti
aggiornato il
Sambuca: liquore dolce anche piuttosto secco a base di anice particolarmente gradevole anche secco

Anice

La Sambuca è un ottimo liquore, dolce, a base di anice, particolarmente apprezzato anche come correzione del caffè (o ammazzacaffè) per terminare un buon pasto, come digestivo. Sebbene sia considerato un prodotto italiano in diversi Paesi, le sue origini sono diverse.

Cenni storici della Sambuca e del suo utilizzo

Il nome Sambuca pare sia da attribuirsi ad una parola di origini arabe, zammut, una bevanda comunque a base di anice che dall'Oriente giunse in Europa al porto di Civitavecchia.
Questo nome è stato quindi italianizzato quando si iniziò, anche in Italia, a produrre la bevanda alcolica a base di anice, nella città portuale di Civitavecchia questo bevanda viene prodotta da oltre cento anni.
Fu Luigi Manzi che iniziò a commercializzare la Sambuca che portava il suo cognome, la Sambuca Manzi, agli inizi del XIX secolo, e risulta apprezzata ancora oggi dai più intenditori di questo liquore.
Angelo Molinari alla fine del secondo conflitto mondiale, mise in commercio anche quello che è diventato un liquore celeberrimo in Italia: la Sambuca Molinari.

Caratteristiche della Sambuca

Alcool, zucchero, distillato di anice.
Dalla distillazione a vapore dell'anice, è possibile ottenere gli oli essenziali che costituiscono la base della Sambuca.
È quindi corretto spendere due righe a proposito dell'anice.
Anche in questo caso, si presume che l'origine della pianta sia da attribuirsi all'Oriente, e sotto il nome di Anice vengono raggruppate piante differenti, che sebbene non godano di parentela botanica, hanno in comune l'aroma dei semi, o dei frutti se si preferisce.

I piccoli frutti (semi) opportunamente essiccati ed eventualmente pestati, vengono utilizzati, non solo per il liquore anche se in questa pagina parliamo proprio della Sambuca, che all'anice deve la sua creazione.

● L'anice verde (Pimpinella anisum famiglia Apiaceae) è caratterizzata da piccoli semi ovali il cui profumo ricorda in maniera persistente quello del finocchio.

● L'anice stellato (Illicium verum famiglia Illiciaceae) deve il suo nome volgare al fatto che i piccoli frutti sono caratterizzati dalla forma di stella, è quello principalmente utilizzato per la Sambuca.

● L'anice pepato (Xanthoxylum piperitium famiglia Rutaceae), insieme a quello stellato, tipico della cucina Orientale, rientra infatti nelle conosciute 5 spezie cinesi, miscela composta da anice verde, anice stellato, chiodi di garofano, semi di finocchio e cassia (Cinnamomum cassia).

Degustazione della Sambuca

La Sambuca si presta ad essere degustata in diversi modi:

● semplicemente liscia, come drink oppure come ammazzacaffè al termine di un buon pasto.

● Oppure allungata con acqua, con ghiaccio, o flambé.

● La cosìdetta mosca, un chicco di caffè (anche tostato) conferisce un sapore particolare alla Sambuca.

Secondo i gusti di ciascuno, chi la preferisce liscia, chi ghiacciata, con chicco di caffè o senza, il gusto è forte, dolce, tipico di un liquore da noi molto apprezzato.
Oltre la celeberrima Sambuca Molinari, e l'anch'essa citata Sambuca Manzi, particolarmente apprezzata e ricca di storia anche la Sambuca Varnelli.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per offrire pubblicità contestualizzata, per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa. Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi