Scarpe per il tango: caratteristiche principali

aggiornato il  
Scarpe per il tango, importanza della precisione dei movimenti: coppia di ballerini con vestiti adeguati in danza su pavimento in legno
Tango, coppia di ballerini

Scarpe per il tango: l’eleganza, la passione, la forza del tango richiedono grande precisione nel movimento e scarpe da ballo adeguate.

 

Tango: il ballo patrimonio dell'UNESCO

Il tango è un ballo, il ballo patrimonio dell'umanità da ben prima che l'UNESCO lo riconoscesse ufficialmente come tale, in quanto, da quando esiste così è nel cuore delle persone in tutto il mondo.

Caratteristiche delle scarpe per Il tango

Anche in questo caso, la pelle risulta il materiale più utilizzato, senza però dimenticare l'elevata qualità ottenuta negli ultimi anni da materiali sintetici che offrono prestazioni eccellenti, e che come prezzo non costano meno delle scarpe più raffinate in vera pelle.

Importanza della traspirazione del piede

La traspirabilità è, come sempre per le calzature, un requisito fondamentale per una buona scarpa; a maggior ragione quando i piedi devono lavorare parecchio tempo, perché è importante che restino asciutti e comodi.

Le caratteristiche delle scarpe per il tango sono pressoché simili a quelle delle scarpe da ballo latino americano.

Sebbene poi, in ogni specifica danza, si possono distinguere per particolari, che risultano estremamente importanti per i danzatori, e la forma della scarpa deve essere prettamente legata all'anatomia, alla conformazione del piede, quindi risultano molto importanti:

  • forma della tomaia, ben aderente al piede;
  • caratteristiche della suola: in un'ipotetica scala di valori, più morbida o più rigida, una certa flessibilità risulta importante per agevolare al meglio i movimenti sulla pavimentazione (pista da ballo, etc.);
  • altezza del tacco, più questo è alto e maggiore la difficoltà del movimento per via della base di appoggio che è minore.

Scarpe da donna

Per chi si avvicina a questa bellissima passione, questo interessante video mostra le differenze di scarpe da ballo semiprofessionali e professionali: guarda.

Le scarpe da donna per il tango, possono essere, anche in questo caso, con punta aperta o chiusa, piuttosto scollate o più compatte e chiuse.

È sempre il grado di esperienza della danzatrice, che determina il preciso tipo di scarpa da indossare; il tacco varia dai 6 ai 10 cm circa di altezza, può essere più o meno corposo e consistente, oppure piuttosto sottile.

Il cinturino sopra il collo del piede, deve assicurare la giusta tenuta del tallone, e la ballerina secondo il grado di esperienza e capacità, sceglie con il giusto criterio la calzatura più idonea.

Scarpe da uomo

Nelle scarpe da uomo per il tango, il tacco varia da 1,5 ai 4 cm circa di altezza, in alcune occasioni anche per adeguarsi all'altezza della ballerina, anche magari in base al tacco che indossa lei.

Il tacco, indicativamente potrebbe essere alto 2 cm nei modelli più classici di calzatura, tomaia e suola piuttosto flessibili.

Come scegliere le scarpe per il tango

Una ballerina di tango con esperienza, può anche decidere per calzature particolarmente sottili e morbide, sia per quanto riguarda la suola che la tomaia, con punta aperta e con tacco piuttosto sottile ed affusolato.

Una danzatrice principiante, è più probabile che scelga scarpe con punta chiusa, tomaia e suola più rigide, tacco più basso e consistente.

Una buona cosa quando si scelgono le scarpe per il tango, è di non farsi distrarre dalla grande varietà di colori, modelli, disegni.

Le calzature femminili per il tango, hanno sicuramente una gamma di scelta molto maggiore rispetto a quelle maschili; per lo più "classiche", anche se comunque molto belle e di ottima fattura.

Se non realizzate su misura, come se lo fossero

Occorre avere bene chiaro in mente quale tipologia specifica di scarpa si sta cercando, non dimenticando mai le caratteristiche principali che le scarpe devono avere: in parole povere come se fossero fatte su misura da calzare come un guanto.

Ovvio che l'esperienza guida in modo deciso, diversamente invece quando si è agli inizi della danza.

Le scarpe da uomo sono piuttosto classiche, inteso come classico del tango; tacco piuttosto basso, ben aderenti al piede, morbide e flessibili, ma capaci di una certa consistenza, in tinta unita (nere, beige, bianche), oppure bicolore, lucide, scamosciate, anche con inserti e colori differenti.

Mantenendo fortemente il classico aspetto della calzatura da tango, la punta sempre arrotondata anche quando risulta piuttosto allungata, maggiormente affusolata.

Il tacco può arrivare anche a 4 cm circa, e la scelta in questo caso è sicuramente dettata da maggiore esperienza del ballerino.

Dove acquistare le scarpe per il tango

Le scarpe per il tango dovrebbero sempre essere acquistate solo da rivenditori specializzati, che possono anche offrire diverse calzature per altri tipi di danza.

Il tango è una disciplina di danza conosciuta in tutto il mondo, e non solo ballo, bensì anche una musica, inconfondibile e fortemente coinvolgente.

A partire proprio dai ballerini, che per riuscire bene nella danza, hanno bisogno di calzature specifiche per dare forza e precisione ai movimenti del ballo, trovando anche contemporaneamente quella indispensabile comodità necessaria, fondamentale per riuscire a muoversi bene nella danza.

Quando si pratica la danza, anche se si è ancora agli inizi, è comunque sempre importante partire con il piede giusto, e come per altri tipi di ballo, il tango ha calzature specificamente realizzate per questo.

Non lesinare: punta sulla qualità della calzatura

La qualità delle materie prime utilizzate non deve essere mai messa in discussione, così come il prezioso lavoro di maestri artigiani che realizzano appositamente quanto richiesto dal disegnatore della calzatura o dal cliente.

Conviene fare un piccolo (grande) investimento quando si scelgono scarpe per il ballo, nella fattispecie per il Tango, che nell'Argentina vede la sua Patria.

Le calzature per il ballo, solitamente vengono usate solo per questo, quindi un investimento in termini di alta qualità delle scarpe, sicuramente conviene, per fare in modo che ogni volta che si indossano, e si usano, siano molto comode, pratiche, efficienti.

Riassumendo:

  • alta qualità dei materiali per garantire la giusta aderenza al piede (tomaia), per dare la giusta forza e precisione ai movimenti, e traspirazione;
  • idonea flessibilità (o rigidità) della suola, in base alle proprie esigenze e capacità;
  • altezza del tacco idonea alla propria esperienza.

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it dai il tuo contributo.
PayPal.me af1it

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi dare un contributo, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!