Menu

af1.it

Uno che scrive

Scarpe per il flamenco, caratteristiche principali e tipologie di tacco

6 minuti
aggiornato il
Ballerina di flamenco mentre danza con scarpe rosse con cinturini incrociati sopra il collo del piede

Scarpe di flamenco della ballerina

Le scarpe da flamenco hanno anche il ruolo di suonare sul pavimento e scandire il ritmo oltre che essere parte del costume della danza.
Le scarpe da flamenco si intendono solitamente come calzature per le donne danzatrici di flamenco, in quanto gli uomini per lo più utilizzano gli stivali.
Anche in questo caso però, specifici, realizzati appositamente per questa danza tanto bella e importante.

Caratteristiche principali delle scarpe da flamenco

Le scarpe da flamenco sono in realtà veri e propri strumenti a percussione a tutti gli effetti, e devono quindi essere sufficientemente robuste in tutta la loro struttura; tomaia, tacco, suola, punta.
L'altezza del tacco varia dai 2 ai 7 cm circa, e le tipologie sono diverse.
Il tacco delle scarpe da donna parte da un'altezza di 4-5 cm circa ed è diviso in diverse tipologie:

carréte, una sorta di tronchetto più affusolato ed arrotondato, leggermente concavo nella parte posteriore);

estándar, cioè standard, spiovente nella parte posteriore senza essere concavo, lo è invece nella parte anteriore;

garrucha, simile al carréte ma più ampio nella struttura.

Il tacco nelle scarpe da uomo:

carácter, alto 2 cm circa, diritto nella parte anteriore e leggermente spiovente in quella posteriore;

normal, 3 cm, spiovente nella parte posteriore e leggermente concavo in quella anteriore;

cubano, spiovente dietro ma diritto davanti, a partire da 3 cm circa;

Il tacco cubano si alza nello stivale fino ad arrivare a 5-6 cm circa.

Aumentando le altezze del tacco, l'esperienza dei ballerini deve necessariamente essere maggiore, anche un lieve incremento potrebbe destabilizzare se non si avesse la giusta capacità di controllo.

Ricordo ancora un video particolarmente interessante riguardo alle scarpe da flamenco ed alla differenza di calzature per principianti e professionisti, dove ad esempio l'uso del cinturino nella scarpa femminile viene utilizzato dalle ballerine professioniste, o le stringhe, mentre viene consigliato l'elastico per le ballerine semi-professioniste, o comunque con meno esperienza.

Interessante anche la differenza, spiegata nel video, delle suole, in punta e tacco, dove in quelle professionali risultano rinforzate, oltre che anche nella tomaia.

Piccoli chiodi vengono inseriti nella punta e nel tacco della suola, permettendo così alle scarpe di suonare, percuotere, la superficie.
Anche in questo caso il materiale maggiormente utilizzato, storicamente, è la pelle; tuttavia, come anche per altre calzature da ballo, materiali sintetici di alta qualità (solo quelli) sono un'interessante alternativa.

Tipologie di scarpe da flamenco

Le scarpe devono risultare ben aderenti al piede, e i primi tempi può essere che ci si debba abituare, devono calzare bene per avere il giusto controllo del movimento nella danza, nonché della percussione da imprimere al pavimento.

Se l'esperienza della ballerina è maggiore, il tacco può essere anche più alto, e più sottile, fermo restando che si tratta comunque e sempre di un tacco piuttosto corposo, in quanto deve supportare uno sforzo non indifferente e servire, va ricordato ancora, come strumento a percussione.
I tacchi sono particolarmente robusti, anche perché ospitano i chiodi (tacon y puntera) che poi suoneranno sul pavimento quando picchiati al suolo, dai danzatori.

Va ancora ricordato anche come la pelle, e il robusto cuoio per le suole, siano i materiali più indicati, anche per garantire la giusta e importante traspirazione del piede.
Quindi, se si decide per materiali sintetici, che siano concretamente di alta qualità per garantire la massima sicurezza di utilizzo.

I professionisti sicuramente si fanno realizzare le calzature su misura, e secondo le loro precise richieste, tuttavia rivenditori specializzati possono offrire prodotti di alta qualità, realizzati artigianalmente, che possano dare ottime prestazioni.

Le scarpe da flamenco per le ballerine, vengono realizzate in diversi colori e differenze nei dettagli, sebbene la forma della scarpa sia pressoché quella, e non potrebbe essere diversamente, per rispettare il costume e l'utilizzo performante della scarpa.

Anche per uomo sono disponibili scarpe, oltre al classico stivale (stivaletto).
Più decorativa di quest'ultimo, più appariscente, in quanto la tomaia è bassa sotto la caviglia ed il tacco anche piuttosto alto, come negli stivali del resto, solo che nella scarpa si nota inevitabilmente di più.
Scarpa che comunque è sempre improntata ad essere, necessariamente, un prodotto di alta qualità.

Come scegliere la giusta calzatura per il flamenco

Anche in questo caso, come sempre e manco a dirlo (!!!), la scelta della calzatura deve essere attenta, per avere:

1) alta qualità del materiale, che sia pelle o sintetico, particolarmente curata nella realizzazione;

2) tipologia di tacco idonea;

3) e che la scarpa sia molto confortevole.

Le finiture delle lavorazioni sono molteplici, e di colori diversi, sebbene il rosso sia particolarmente spettacolare nella calzature da donna, od il colore nero, che nelle scarpe da uomo è pressoché sempre presente.

Nella scarpe di flamenco da donna possono essere presenti anche delle scollature sul collo del piede, scollatura che precede l'allacciatura del cinturino o delle stringhe.

Nelle calzature da uomo la scarpa può avere la chiusura con stringhe, oppure senza, come lo stivale, praticamente solo da calzare, e in questo caso l'aderenza al piede deve sicuramente essere maggiore, rispetto alla scarpa con stringhe che permette la regolazione, una volta che la scarpa è stata indossata.

L'aderenza al piede delle calzature deve essere ottimale, come sempre nelle scarpe da ballo, non deve risultare più grande del necessario, nemmeno di poco.
Anche quando si tratta di scarpe per i giovanissimi, in quanto non è possibile in questo caso fare un ragionamento del tipo: poi cresce quindi gli andranno bene.
La calzatura adibita alla danza deve sempre essere precisa al piede.

La realizzazione delle scarpe da flamenco da parte di artigiani specializzati, è sicuramente la scelta da preferire, è anche possibile acquistare in diversi punti vendita, anche on line, purché si abbia la garanzia sulla bontà della realizzazione.

Più che mai, questo tipo di calzatura, deve essere provata per comprendere se vada bene oppure no.
Quindi, per quanto riguarda l'acquisto on line, occorre avere la certezza di conoscere bene la tipologia di scarpa che si intende acquistare, come ad esempio una specifica calzatura che si utilizza da tempo e che si sa com'è.
In caso contrario, meglio recarsi fisicamente presso un rivenditore specializzato, quando non c'è la possibilità di andare direttamente dall'artigiano che realizza le scarpe, che solitamente le vende anche.

Si potrebbe anche preferire far realizzare su misura le calzature, e decidere poi quale la finitura preferita della tomaia: scamosciata, lucida, di quale colore, punzonature decorative, etc.
L'estetica delle scarpe da flamenco è sicuramente molto importante perché rispetta la classicità inconfondibile del costume, ma non può comunque in nessuna misura prevalere sull'estrema comodità che queste scarpe devono avere, e risultare come fossero cucite avvolgendo il piede.

Sia per quanto riguarda la tomaia, il colore, la tipologia di calzatura in generale, l'altezza del tacco e della sua forma, la scelta va fatta in base all'esperienza già acquisita nella danza, oppure restando su tacchi più bassi se si è agli inizi.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari.
Per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa.
Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi