Menu

af1.it

Uno che scrive

 

Giacca a vento: il calore che pesa poco

7 minuti
aggiornato il
Bellissima e suggestiva immagine di giovane donna in giacca a vento durante una camminata, corsa leggera, sopra un terreno arido e sabbioso

Giacca a vento

Caratteristiche principali della giacca a vento sono coibenza e peso estremamente ridotto: il calore che pesa poco.
Un capo di abbigliamento destinato a tenere caldo, non ingombrare, non risultare pesante sebbene particolarmente coibente, ad essere esteticamente apprezzabile e portabile.
Versatile, ideale per l'inverno nell'abbigliamento non impegnativo, e comunque disponibile in tanti modelli, alcuni dei quali capaci di vestire anche su capi eleganti.

La giacca a vento: un capo di abbigliamento ideale e funzionale

La giacca a vento è un capo di abbigliamento che è passato indenne in mezzo a tante mode e tendenze talvolta parecchio superficiali e banali, categorizzando, etichettando chi portava uno specifico indumento invece di un altro.
Le mode possono anche finire, soprattutto quelle più banali, mentre la qualità di un prodotto è destinata a rimanere.
Da modelli di giacche a vento eccessivamente gonfie (e non è affatto detto che tengano più caldo) a quelle spesso sorprendenti per lo spessore contenuto ma dalla notevole coibenza.

Questa è senza ombra di dubbio la grande evoluzione rappresentata dalla giacca a vento: è diventata un capo di abbigliamento dal peso contenuto, per nulla ingombrante e capace di mantenere caldo in modo ideale.
Forse non l'impossibile a richiesta, ma quasi, sicuramente qualcosa di ben realizzato.
Perché un indumento dal peso elevato è fastidioso da portare; meglio questo che patire il freddo ovviamente, tuttavia capi di abbigliamento dal peso modesto e destinati a tenere caldo sono indubbiamente molto più comodi e portabili.

Ecco perché il ridotto ingombro della giacca insieme alla elevata coibenza e capacità traspiranti sono requisiti fondamentali per scegliere l'indumento più adatto.
Sempre funzionale e non necessariamente indicata esclusivamente per l'abbigliamento sportivo, o casual, può essere indossata anche sopra capi eleganti, come giacca funzionale e in grado di tenere caldo, la si toglie quando si è in un locale riscaldato e si veste l'abito più impegnativo della giacca a vento.
Comunque anche capace di risultare ben integrata; ad esempio una giacca a vento di colore blu scuro, o nero, di esiguo spessore e peso, indossata su giacca e cravatta; è l'emblema della funzionalità, capace di preservare l'abbigliamento elegante in modo semplice ed efficace, tenendo caldo in modo ottimale.

Le caratteristiche importanti della giacca a vento

Trovo particolarmente interessanti le soluzioni con tessuto sintetico che ha raggiunto notevoli caratteristiche tecniche, giacche traspiranti, coibenti, con peso leggero, poco ingombranti, estremamente portabili.
Capi di abbigliamento realmente evoluti in grado di non ricorrere ai tessuti animali, il che non guasta, soprattutto quando non c'è effettiva necessità, come per il cibo.
Estremismi ed oltranzismi a parte anche perché non mi appartengono, penso che quando si ha la possibilità di avere ottimi capi di abbigliamento dal sintetico, o comunque non causando danno agli animali, sia una buona cosa.

Ovviamente il fatto che sia in sintetico non significa che sia necessariamente di buona qualità; come sempre la speculazione è capace di arrivare ovunque, offrendo prodotti anche molto scarsi, poco igienici, realizzati senza alcun rispetto ambientale, e per niente salutari da indossare.

La giacca a vento ideale dovrebbe essere:

● Impermeabile;

● Di peso contenuto, anzi, particolarmente leggera;

● Traspirante;

● Coibente;

● Non ingombrante.

Impermeabile perché quando fa freddo una forte umidità non è così raro che sia presente, e comunque anche una piccola parte c'è sempre, dipende poi dalle condizioni climatiche proprie delle diverse zone, e quando piove l'impermeabilità è sicuramente utile.
Se non fosse impermeabile non sarebbe nemmeno igienica e salutare perché andrebbe a limitare l'eventuale capacità traspirante.
A forza poi di accumulare umidità, se non addirittura acqua a dirotto, aumenta anche il peso della giacca.

Di peso contenuto perché contrariamente aumenta la difficoltà nei movimenti, o comunque li rende più difficili, manca di portabilità, mentre quando è leggera rende tutto più semplice, non ci si accorge quasi di portarla.

Traspirante perché i capi di abbigliamento devono essere igienici, salubri da vestire, non impedire la naturale respirazione della pelle.
Questo è un aspetto di fondamentale importanza, tanto dal punto di vista igienico quanto da quello salutare, conviene ricordarlo bene; giacche a vento realizzate con materiali sintetici di scarsa qualità non risultano in grado di soddisfare questa necessità, e portarle diventa uno stress invece che un piacere, una comodità, come sempre dovrebbe essere.

Coibente perché è indiscutibilmente realizzata per questo: tenere caldo.
Senza però rinunciare a tutti gli altri requisiti, ecco perché la qualità non può che indiscutibilmente essere realizzata con diversi fattori che dipendono uno dall'altro, e se uno solo di questi dovesse mancare crolla inevitabilmente la qualità del prodotto.
Anche dalla capacità coibente dipendono gli altri parametri; se il materiale coibente è di peso leggero ma non scalda a sufficienza non va bene, se scalda in modo ideale ma è troppo pesante non va bene, e se non è traspirante non va bene.

Non basta che il tessuto tenga caldo, deve anche essere traspirante e contenuto nel peso, e la ricerca per trovare le giuste misure e proporzioni, e realizzare il prodotto idoneo, con materiali di qualità rispettando l'ambiente in tutto il processo produttivo, può essere molto impegnativa, ma non può essere diversamente e non possono venire meno i criteri di buon senso e di rispetto ambientale nonché dei consumatori che devono poter acquistare un prodotto di qualità.

Non ingombrante; solo quando tutti i criteri sopra sono rispettati il fatto che la giacca a vento non risulti ingombrante costruisce di fatto la facile, comoda e concreta portabilità dell'indumento.

La qualità del tessuto della giacca a vento

Le basilari caratteristiche sopra elencate dovrebbero essere tenute in considerazione anche per un prodotto destinato all'utilizzo quotidiano, non necessariamente destinato all'uso sportivo, estremo, dove inevitabilmente queste capacità vengono amplificate per resistere a sollecitazioni intense.

Interessante è proprio il fatto che molto spesso tessuti frutto di processi tecnologicamente avanzati, servono poi per essere presi come riferimento per la realizzazione di capi di abbigliamento da vestire nel quotidiano.
Il poliestere ha fatto notevoli passi in avanti, come il politetrafluoroetilene (PTFE, noto anche con altri marchi commerciali come fluon, teflon) che costituisce il Gore-Tex, materiale capace di elevate capacità traspiranti; e questa importante caratteristica ottenuta da un materiale sintetico trovo sia qualcosa di importante, interessante, utile.

Questo è uno dei materiali usati anche per uso estremo, professionale, che fornisce anche ottime caratteristiche qualitative per le giacche a vento da utilizzare tutti i giorni, per andare al lavoro, a scuola, nel tempo libero.
Il prezzo per un prodotto di alta qualità difficilmente (se non impossibile) potrà mai essere eccessivamente ridotto, trovo però che il prezzo debba sempre essere diviso per il tempo di durata del prodotto, in modo da calcolare su base annua il costo.

Su base annua in quanto si parla di capi di abbigliamento che inevitabilmente sono destinati a durare, ad avere lunga vita, non si tratta di prodotti usa e getta, bensì che invece devono durare mantenendo una qualità costante nel tempo, contrariamente non potrebbero essere all'altezza del compito per il quale sono realizzati.

La tecnologia oggi mette a disposizione tessuti sintetici estremamente interessanti per produrre giacche a vento, efficaci, belle, con tutte le caratteristiche necessarie per essere prodotti portabili, traspiranti, igienicamente corretti, impermeabili, notevolmente coibenti, di peso ridotto, tutte le migliori proprietà che possiedono gli ottimi capi di abbigliamento.

Non c'è nessuna necessità di ricorrere al piumino d'oca, a tutto vantaggio degli animali, perché anche il piumino sintetico (o equivalente) è capace di altissime prestazioni, che anche se non potranno mai, o quasi, essere paragonate a quelle del piumino d'oca hanno comunque caratteristiche ed efficacia più che soddisfacenti per una giacca a vento.

Anche per quanto riguarda la sensazione al tatto si sono raggiunti ottimi livelli, nonché quando la giacca dev'essere indossata, ne esistono di più o meno gonfie e voluminose (bomber, anorak), anche per un aspetto estetico perché queste giacche sono molto utilizzate e acquistate, spesso sono capi di tendenza delle diverse mode, tuttavia anche quando non presentano rigonfiamento alcuno, se non il minimo spessore necessario a creare l'imbottitura ideale, sono comunque sempre capaci (e non può essere altrimenti) delle stesse importanti caratteristiche.

Contrariamente non sarebbero buoni prodotti.
Il tessuto sintetico non è attaccabile da piccoli insetti (tarme, acari, etc.) a tutto vantaggio del profilo igienico, è resistente e in grado di mantenere inalterate le caratteristiche e la qualità nel tempo.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari.
Per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa.
Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi