Menu

af1.it

Scrivo sul mio blog

 

Copricapo, scaldacollo, fascia sottocasco: come si chiama ?!

3 minuti
aggiornato il
Fascia multiuso per coprire volto, capo, gola per ripararsi dal freddo, sottocasco, scaldacollo, accessorio economico che vale molto di più di quanto costa data la notevole versatilità ed efficacia

Fascia multifunzione

Copricapo, scaldacollo, fascia sottocasco: come si chiama ?! Non lo so di preciso, ma so che è efficace, funziona bene, e costa poco.
Che tradotto significa una figata pazzesca e costa uno sputo !!!
Dimenticavo; anche maschera
Ottimo accessorio quando si esce in inverno a fare attività fisica.

Come si chiama ?!

Essendo appassionato di fare lunghe camminate (corsa leggera) con qualsivoglia clima, qualche anno fa ricordo che, uscito di casa in un gelido inverno, ben coperto, copricapo, guanti, insomma non mancava nulla … avevo dimenticato la sciarpa, che ho sempre trovato piuttosto ingombrante e non ho mai sopportato.

Ricordo ancora oggi di avere respirato una quantità notevole di aria gelida che entrava dritta nei polmoni, e mi ha dato molto fastidio, nonostante, anche se fa freddo, quando si cammina in breve ci si scalda.

E in un'altra occasione vedendo un camminatore che indossava questo aggeggio, mi chiesi: perché non ci ho pensato prima ?!
La risposta a questa domanda non l'ho mai trovata, però almeno ho trovato questo … ehm … copricapo estensibile ?!!!

Che poi viene definito in tanti altri modi in virtù dei molteplici usi cui viene impiegato: calotta sottocasco, snood, scarf (sciarpa, quando descritto 3×1, 3 funzioni in 1 solo accessorio), neck warmer, hood, balaclava (quando passamontagna), headgear …

Caratteristiche della fascia copricapo: leggera, igienica, traspirante

● Leggera;

● traspirante;

● elastica;

● igienica.

Queste le caratteristiche che deve avere questo accessorio, comodo come pochi altri accessori di abbigliamento (quali ?!).

Risulta molto efficace per filtrare il gelo dell'aria che si inspira, o per essere usato sotto il casco per impedire alla visiera di appannarsi con il calore espirato da bocca e naso, quindi l'igiene risulta di fondamentale importanza, sia per quanto riguarda la composizione del materiale con cui è realizzato, sia per la frequenza dei lavaggi a cui deve essere necessariamente sottoposto.

Ecco quindi un'altra prerogativa basilare di un aggeggio tanto semplice: la tenuta del tessuto nel resistere ai frequenti lavaggi e condizioni di consistente umidità; quando ci respiri dentro del resto, si inumidisce in modo notevole.

Io ho acquistato questo accessorio in materiale sintetico, ci sono anche in seta volendo, o in pile; ho preferito un materiale molto leggero e facilmente lavabile, nonché estremamente economico.

Utilizzo della fascia multiuso per ripararsi dal freddo

Dove e quando utilizzarla ?! In ogniddove.

A sciare, in bici, a camminare, sotto il casco, in ogni situazione in cui sia importante proteggersi dal freddo, evitando di respirare aria gelida, è un accessorio semplice ed efficace nel riparare dalle temperature gelide, molto comodo quando si pratica attività sportiva in quanto il movimento è costante, e le eventuali seccature di sistemare questo e quello non sono ammesse quando si sta facendo fatica.

Lo si può utilizzare come copricapo, paraorecchie, scalda collo (molto meno ingombrante della sciarpa), a mo' di maschera per riparare naso e bocca e non inspirare aria gelida, estremamente fastidiosa.

Quando il freddo picchia è sufficiente ripararsi bene e uscire comunque a fare le proprie attività, un toccasana indipendentemente dal clima, in ogni stagione, cercando magari gli orari in cui la temperatura è più mite nell'arco della giornata.

Dato lo stretto contatto con naso e bocca e conseguente respiro, quando viene utilizzato proprio per questo, per ripararsi dal freddo durante l'inspirazione, è normale che sia sottoposto a frequenti lavaggi, quindi averne un paio di scorta non guasta affatto.

È un accessorio semplicissimo e rispetto a quanto offre non costa quasi nulla.
Respirate gente, respirate …

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari.
Per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa.
Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi