Menu

af1.it

Uno che scrive

 

Calzature da ballo: caratteristiche principali

6 minuti
aggiornato il
Calzature da ballo di fanciulle Irish step dancer mentre danzano

Calzature da ballo

Le caratteristiche e le tipologie delle calzature da ballo per i diversi tipi di danza.
Il ballo comprende forme di danza anche molto differenti tra loro, è una forma di espressione artistica, oltre che motivo di aggregazione e divertimento.
È certamente una passione che nasce dal voler socializzare, comunicare grazie al linguaggio del corpo. Per ogni ballo possono eesere necessarie diverse tipologie di calzature.

Caratteristiche principali delle calzature da ballo

L'importanza della qualità e comodità delle calzature è fondamentale, sempre: a maggior ragione quando si indossano scarpe con cui si intende svolgere una precisa attività.
Nello sport, nella danza, l'affaticamento del corpo viene amplificato rispetto ad una normale passeggiata, affaticamento che coinvolge in modo notevole anche i piedi.

Da qui dunque l'importanza di avere delle buone calzature, comode, efficienti, eleganti, pertinenti, che possano risultare ottimali per il ballo.
Se indossiamo un paio di scarpe comode per camminare, quando si danza la comodità deve essere certamente uguale se non maggiore.
Nei movimenti che il ballo porta, si potrebbe incappare in distorsioni o malanni se non si indossano le giuste calzature.

Anche se non si pratica il ballo a livello professionistico, la praticità e comodità delle calzature indossate svolge un ruolo primario nell'attività.

Ogni piede ha esigenze univoche, di conseguenza ogni scarpa deve risultare comoda come un guanto da calzare per riuscire al meglio nell'espressione artistica che è la danza.
Una volta scelto il giusto tipo di calzature, ci si può dedicare e concentrare completamente a sviluppare la passione e l'apprendimento del ballo.

Partire con il piede sbagliato per via di calzature non idonee, sarebbe già un errore che potrebbe compromettere la passione stessa.
Per ogni diverso tipo di ballo è corretto scegliere la giusta calzatura, sempre realizzata necessariamente con materiali di qualità che possano contribuire ad una buona respirazione del piede ed agevolarne il normale affaticamento.

Ogni calzatura, da ballo e non, se di buona qualità, in breve tempo si va a modellare secondo la forma del piede che la indossa, personalizzando la portabilità della calzatura, incrementandone la comodità; si dovrebbe di fatto avere la sensazione che sia stata realizzata su misura.

Se la pelle risultava il materiale più utilizzato per la produzione di calzature da ballo, materiali sintetici di recente generazione offrono prestazioni davvero sorprendenti.
Per ogni tipo di ballo, la calzatura deve rispettare precisi criteri di estetica ed elevata comodità, dove la suola riveste particolare importanza per evitare di scivolare.

La portabilità deve essere assoluta, si devono evitare fastidiosi ed irritanti sfregamenti del piede in ogni sua parte, durante uno sforzo come quello della danza.

Calzature da ballo standard

Per il ballo standard (inteso come liscio, ballo da sala in generale) è possibile impiegare per la donna calzature décolleté, caratterizzate da un tacco di 5 cm circa.
Risultano eleganti, appropriate, disponibili nelle diverse colorazioni possono essere un buon punto di partenza.
Per uomo invece, un paio di calzature classiche (solitamente nere), anche lucide, con stringatura ed un tacco di 2-3 cm, scarpe che risultano sufficientemente robuste ma comunque eleganti.

Calzature per ballo latino caraibico

In questo tipo di ballo, l'estetica della scarpa assume certamente una valenza importante, senza mai perdere di vista la praticità di utilizzo.
Le calzature offerte sono molteplici, per la donna ad esempio dei sandali, anche molto aperti che lasciano scoperto per intero i fianchi e il dorso del piede.

L'altezza del tacco può variare dai 5 agli 8 cm, solitamente a tronchetto, oppure anche più sottile.
Si differenziano con punta chiusa o aperta, offrendo diverse allacciature, che a volte si fermano sul collo del piede, altre raggiungono la caviglia.
In questo tipo di calzature è possibile trovare modelli davvero rilevanti dal punto di vista estetico, molto seducenti ed accattivanti.

Per uomo, le calzature iniziano ad alzare il tacco, 4 o 5 cm, sempre robuste, eleganti, stringate, che possono essere di differente colorazione, in prevalenza scure.

Calzature per il tango

È fuori discussione quanto sia importante dedicare la giusta attenzione alle calzature, che oltre a dover risultare comode devono essere parte integrante del costume, ricercate con cura ed attenzione minuziosa.

Per le donne si trovano calzature davvero stupende, dalle diverse colorazioni, décolleté, punta chiusa od aperta, cinturino alla caviglia, spesso questo cinturino può essere impreziosito da particolari finiture, stringhe, lustrini, che conferiscono alla tanguera un'eleganza ed una seduzione davvero accattivanti.
Il tacco, a tronchetto, può iniziare a raggiungere quote di 8 cm.

Non solo décolleté, anche sandali, particolarmente scoperti, caratterizzati da affascinanti legature, anche questi con eleganti cinturini al collo del piede.
Le scarpe in lamé, rosse e con vernice nera sono molto caratteristiche, uno degli esempi eclatanti di calzature per il tango.

Per uomo, calzature eleganti, nere, in pelle, con tacco che può variare dai 2 ai 3 cm circa: scarpe dall'aspetto classico, robuste, con stringatura.

Tip tap

Le mitiche claquettes sono le inconfondibili scarpe del tip tap: chi non ricorda il modello bicolore, bianco e nero, quella per donna, scarpa dalla punta chiusa, scoperta con cinturino sul collo del piede, oppure con stringhe, tacco di 4 cm circa, suola rinforzata, punta e tacco caratteristici per imprimere alla danza il giusto ritmo.

La stringatura nel modello da uomo, anch'essa contraddistinta dal punta e tacco che devono suonare durante la danza.

Calzature per ballo acrobatico

Le scarpe da utilizzare in questo tipo di disciplina, sono caratterizzate dall'estrema praticità ed indossabilità, morbide, elastiche, la suola in gomma deve garantire una perfetta tenuta antiscivolo e la parte superiore può essere anch'essa in gomma od in pelle, dalle colorazioni più svariate.

Scegliere le calzature da ballo

Ovvio dire che per ciascuna disciplina si rende necessaria la scelta della tipologia di calzatura più idonea.
Solo i rivenditori specializzati sono in grado di offrire la vasta gamma di modelli tra i quali trovare la calzatura che meglio si adatta alla univoca conformazione di ogni piede.

I prezzi base di conseguenza, non possono risultare così economici, in quanto forse ancora di più le scarpe devono calzare perfettamente per risultare confortevoli al piede, e spesso vengono realizzate su misura proprio per calzare meglio che sia possibile.
In particolare i modelli di fine lavorazione, possono giustamente raggiungere prezzi elevati proporzionati alla notevole manifattura impiegata nella produzione, che utilizza materiali altamente qualitativi, sempre per dare il massimo comfort al piede.

Presso questi rivenditori è possibile trovare scarpe da ballo per donna, uomo, bambini, potendo scegliere con minuziosa attenzione il modello di scarpe che meglio si presta ad ogni tipo di danza ed ogni tipo di piede.

È importante dedicare la giusta attenzione nella scelta delle calzature, sempre, a maggior ragione dove la comodità assume un ruolo così importante, a tutto vantaggio della salute dei piedi, che svolgono un ruolo fondamentale nel ballo.

Quindi, la calzatura più idonea, permetterà di sopportare con facilità anche un affaticamento prolungato.

● Materiali di qualità;

● cura nella produzione;

● importanza della traspirazione;

● provare al meglio un modello di scarpa prima di acquistarlo: meglio magari spendere qualche euro in più, se si comprende che un determinato paio di calzature può davvero offrire di più, a tutto vantaggio della futura salute dei piedi.

 

                 

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it fai una donazione.

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi fare una donazione, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

 

 

af1.it usa cookie tecnici anche di terzi per le statistiche visite e per annunci pubblicitari.
Per sapere come negare il consenso leggi l'informativa estesa.
Cliccando su Va bene, scorrendo la pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi