A tutti Voi… grazie

Murale sulla Torre 4 dell'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, opera di Franco Rivolli Art(Opera di Franco Rivolli)

Continua a danzare nel vento
(EnGiel)
Fuerza España
(LowGif)

Per non dimenticare

Questa pagina serve in primo luogo a me, per non dimenticare il dramma epocale che stiamo vivendo a causa del Covid.

Per non dimenticare i morti, ed i vivi, coloro che sono sopravvissuti a questa pandemia e che hanno lottato in prima linea: il Personale Sanitario, quei Medici che si sono trovati costretti a scegliere chi curare per primi, dato che non c'era posto per curare tutti.

Per non dimenticare il Personale Funerario, che si è trovato a svolgere un compito oltre l'ordinario, senza sosta.

A tutti Voi, grazie.

Rojigualda España

Rojigualda è il nome della bandiera spagnola.
Il dramma del Covid ha colpito il mondo intero, e ciascuno nel suo Paese, ne ha subito le conseguenze, che non sono ancora finite.

L'Italia è stato probabilmente il primo Paese, dopo la Cina, ha subire questo devastante dramma.

Abbiamo giocato a carte scoperte da subito, e questo mi ha fatto sentire orgoglioso di essere Italiano.

E la Spagna non è stata da meno, in quanto alla drammaticità di questa situazione.

Ricordo una sera, in pieno lock-down, passando per casa c'era la TV accesa, e quasi di sfuggita vidi, al TG, il personale sanitario spagnolo, le forze dell'ordine, con la luce lampeggiante accesa sulle autovetture, tutti in strada, con mascherine protettive, distanziati tra loro, che applaudivano, per darsi coraggio, per farsi forza a vicenda.

Sono bastati pochi millesimi di secondo per non farmi dimenticare più questa scena, che conservo nella mia memoria.

Altro episodio che mi porto nel cuore, è quando Edi Rama, che con il suo Paese, l'Albania, ha inviato un'equipe sanitaria per aiutare l'Italia in uno dei momenti peggiori della sua storia.

Le parole che ha detto:

questo virus ha piegato la schiena a tutti, anche ai Paesi più ricchi: noi non siamo ricchi, ma nemmeno privi di memoria, per questo abbiamo deciso di aiutare l'Italia.

Per non dimenticare.

Covid: non abbassiamo la guardia

Un brutto periodo per noi Italiani è passato: ma non abbassiamo la guardia.

Non facciamo questo errore, il più banale e superficiale che si possa commettere: ora inizia il momento in cui mettere in pratica quello che abbiamo imparato durante il lockdown.

Non è facile, ma non ho mai vista nulla di ben riuscito che mi sia stato facile ottenere.

La normalità, quella a cui eravamo abituati, è cambiata, con il distanziamento sociale e usando la mascherina, ci proteggiamo tutti, affinché si possa tornare il prima possibile, a riacquistare, almeno in parte, quella serenità perduta.

Non cediamo ora.